Politiche Sociali 25 novembre 2019

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Elenco delle iniziative in programma nel corso della prossima settimana nel Comune di Bientina per celebrare la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, la quale ricorre il 25 novembre

Sono molte le iniziative in programma nel Comune di Bientina per celebrare la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, la quale ricorre il 25 novembre.

Occasioni importanti, organizzate dall’amministrazione comunale, per riflettere su una tematica tanto delicata.

Sabato 23 novembre 2019:

- ore 15:30, presso la Torre civica di Bientina (piazzetta dell’Angiolo) si terrà una tavola rotonda sul tema “Donna da oggetto a soggetto”;

ore 17:00, in piazza Vittorio Emanuele II si terrà la performance di danza musica e teatro con flash mob “Break the chain”, a cura della scuola Rapsodia ASD musica e teatro;

ore 17:30 in piazza Vittorio Emanuele II si terrà la performance di teatro “Sapore dolce”, a cura della scuola Rapsodia ASD musica e teatro, dell’associazione “Il fiore della vita” e del laboratorio artistico Olifante.

 

Lunedì 25 novembre 2019

ore 9:30, al Teatro delle Sfide, è in programma lo spettacolo “Il mio posto era la ghiaia”, monologo storico e ironico sulle vicende delle donne e sulle loro conquiste a cura della dottoressa Eleonora Pinzuti, formatrice e consulente di Gender Equity, violenza di genere, educazione paritaria e bullismi;

- ore 21:30, invece, sempre al Teatro delle Sfide, si terrà “Su la maschera”: uno spettacolo teatrale musicale tragicomico e surreale nel corso del quale si apriranno finestre sul femminicidio, sul linguaggio sessista e sulle discriminazioni a livello quotidiano del genere femminile, il tutto tra musiche antiche e testimonianze sia drammatiche che ironiche.

 

Infine da sabato 16 novembre a giovedì 21 novembre , inoltre, è possibile visitare la mostra “Violate” in Torre civica (Piazzetta dell’Angiolo): una mostra di Lelio Bonaccorso, a cura di “Posto occupato e musica” che attraverso M@T, associazione culturale, musicale solidale si occupa della sua promozione.

L’esposizione offre dieci immagini dipinte dall’autore che illustrano azioni di abusi subiti dalle donne ed obbligano lo spettatore a una seria riflessione su quella che è una vera e propria emergenza.

La mostra resterà visitabile negli orari di apertura della biblioteca comunale.

 

torna all'inizio del contenuto