©2010 Comune di Bientina (PI) - Tutti i diritti riservati

sei in:  Il Comune  -  Il Sindaco  -  Contatta il Sindaco

Filo diretto con il Sindaco

Gentile cittadino, questo spazio è dedicato a te.


Cliccando su "nuovo messaggio", potrai compilare il modulo con il quale avrai la possibilità di comunicare direttamente con il Sindaco, ricevendo una risposta pubblica o privata.


Potrai porre le tue domande, segnalare eventi o semplicemente esprimere giudizi e suggerimenti, reclami o segnalazioni varie.


Le richieste o segnalazioni dei cittadini e le risposte dell'Amministrazione saranno rese pubbliche all'interno di questa sezione.

Se preferite che questo non avvenga, Vi preghiamo di specificarlo all'interno del messaggio stesso.


 
 
Partecipa anche tu inviando un .

 
10 giugno 2018
Gentile Sindaco, premetto che non abito a Bientina, ho visto un post su fb con un breve filmato del lancio dei palloncini in occasione della festa della pace. Mi chiedevo se per la prossima manifestazione era possibile non effettuare il lancio dei palloncini, visto che sono di plastica e che si disperdono poi nell'ambiente e in mare; trovare magari un altro modo. Le allego un link di un video in proposito:
http://www.repubblica.it/ambiente/2018/05/08/news/_basta_palloncini_nei_cieli_
inquinano_i_mari_la_lotta_alla_plastica_anche_nei_cieli-195854069/?refresh_ce Ringraziandola se vorrá leggere questo messaggio, la saluto cordialmente. 
Gentile Signor <........>,
La sua mail è estremamente appropriata. Nei giorni precedenti alla Festa della Pace - teatro del lancio dei palloncini di cui parla - con i miei collaboratori ho parlato di modificare l'uso dei palloncini di plastica al minimo con equivalenti palloncini biodegradabili in vista delle prossime edizioni. Questo farebbe parte di un ragionamento più ampio sulla festa stessa, sui valori che deve veicolare e sulle modalità con cui si svolgono alcuni suoi passaggi.
La ringrazio per avermi scritto su questo tema e le raccomando di seguire lo sviluppo di quanto le ho scritto, verificandolo - operazione di cui la politica, anche quella minima, ha necessità.
Cordialmente  Dario Carmassi 
 

 
7 giugno 2018
Salve Sindaco, vorrei portare alla sua attenzione un tema molto attuale, ma che viene spesso trascurato, ovvero lo spreco alimentare derivato dai supermercati. Questi infatti spesso gettano generi alimentari ancora buoni solo perché non più adatti alla vendita (alimenti vicini alla scadenza, frutta con qualche ammaccatura, ecc). Soprattutto all'estero, ma ho scoperto qualche caso anche in Italia, le organizzazioni locali sono riuscite ad accordarsi con i supermercati per distribuire questi alimenti gratuitamente ai cittadini interessati, evitando lo smaltimento (per loro più costoso) e quindi anche lo spreco. Probabilmente è un'utopia, ma magari un comune all'avanguardia come il nostro è interessato e può riuscire a raggiungere una soluzione simile per evitare che questi alimenti ancora consumabili vengano sprecati. Sperando di aver suggerito una valida iniziativa, la ringrazio per l'attenzione e attendo un suo gentile riscontro. 
Salve <.....>,
Innanzitutto ti ringrazio sia per il contenuto del tuo messaggio, sia per i toni costruttivi e propositivi.
L'argomento ci interessa moltissimo. Come forse saprai, da alcuni anni è attivo nel nostro territorio il servizio di "pacchi alimentari" denominato Luperlaltro e coordinato dal Comune e dalla Parrocchia. Il servizio è ormai rodato e si basa ad oggi su donazioni o raccolte straordinarie di cibo (ma non solo quello) in collaborazione con negozi e supermercati. Da quest'anno è stata intrapresa una azione di rinforzo del progetto Luperlaltro (nuovi volontari, nuovi e numerosi momenti di raccolta...), all'interno del quale stiamo provando ad inserire anche elementi da te indicati. Non è semplice, perché esistono norme a riguardo del cibo molto precise e tese a scongiurare problematiche sanitarie di vario genere.
Provo a darti il polso della situazione:
- Per la distribuzione del cibo, anche se gratuita, occorre rispettare le normative sanitarie. A maggior ragione se prossimo alla scadenza o fresco. Stiamo lavorando per renderci in grado di affrontare questo "scoglio" (puoi immaginare la complessità delle norme per la conservazione, la gestione ecc...).
- Stiamo valutando anche il recupero del cibo confezionato in avanzo alle nostre mense scolastiche (sempre con gli stessi limiti normativi).
Non posso invece esprimermi sulle politiche della grande distribuzione: so che esistono varie risposte e misure su questo tema, più o meno efficaci. Così come posso garantire che la GDO presente sul nostro territorio comunale è sempre stata molto generosa nei confronti del progetto Luperlaltro, aiutandoci concretamente nella sua crescita.
Spero di averti dato una prima risposta. Ti consiglio di seguire sul Facebook del Comune di Bientina le iniziative di raccolta cibo e le evoluzioni di questo progetto. Potrebbe essere utile una voce come la tua che ci aiuta a migliorare.
Dario Carmassi

 
 

 
5 giugno 2018
Buonasera sig. sindaco le scrivo per segnalarle che ultimamente il giardino pineta in piazza Martiri della Libertà lascia a desiderare l'erba è alta da un pò piena di quelle spighe chiamate forasacchi pericolose per bambini e cani pensavo che almeno prima della festa della repubblica venisse tagliata invece niente, capisco che con tutte le piogge che ci sono state l'erba cresce in fretta ma almeno i giardini del centro sarebbe gradito fossero tenuti! Almeno tagliarla una volta a settimana. Spero che possa fare qualcosa, grazie. Cordiali saluti, <.......> 
Salve <....>,
La sua email è arrivata il giorno stesso del taglio dell'erba in piazza Martiri della Libertà, ma non per questo non merita una risposta. Intanto la ringrazio per la segnalazione, una cittadinanza attiva che fa richieste e avverte il Comune è estremamente utile.
Le rispondo con la verità: molte piogge alternate a giornate di sole hanno reso e purtroppo rendono difficile il taglio e ottimale la condizione di crescita dell'erba. Inoltre, con la quantità di verde che abbiamo in gestione e la dotazione organica disponibile, un passaggio una volta alla settinama non è facile da sostenere. In passato la legge consentiva l'uso dei voucher lavorativi, utili per aumentare la manodopera in questo e in altri periodi, ma oggi non esistono più.
Quello che stiamo facendo è organizzare programmi ottimizzati di taglio - ed è una soluzione che dà i propri frutti. Ma qualcosa può sempre sfuggirci. Non esiti in futuro a scriverci ancora, ci aiuta anche questo tipo di contributo.
Un saluto Dario Carmasssi
 
 

 
6 maggio 2018
Buongiorno Dario, ti volevo dire che oggi Domenica 06/05/2018 sono andato al cimitero a fare una visita come tutte le domeniche hai mie genitori, e a mio malincuore ho trovato il cimitero in brutte condizioni. Non so se sei al corrente che c'è l'erba alta nei campi dove sono le tombe. Sono consapevole che Fabrizio da solo in questo periodo in cui l'erba cresce a dismisura puo fare poco. Però in quelle condizioni sta male. Telo dico solo per il rispetto dei nostri cari. Grazie e scusami del disturbo Spero di vederci presto 
Ciao  <.........>,
Hai fatto benissimo a scrivermi! Sto rientrando a Bientina dopo 4 giorni con i bimbi delle nostre scuole ai campi di concentramento e quindi non posso andare subito di persona a vedere la situazione - lo faccio domani però. Ho scritto a Montanelli per avere informazioni sul calendario dei tagli e in ogni caso per attivare la manutenzione. Purtroppo siamo pochi e a primavera l'erba, sembra strano a dirsi, è uno dei nostri peggiori nemici. Ti tengo aggiornato, magari anche per sms.
A presto! Dario 
 

 
20 novembre 2017
Buongiorno...la volevo informare che il passaggio pedonale in via Vittorio Veneto è sempre pieno di macchine . Io cammino al centro strada... a presto <....> 
Gentilissimo Signor <....>,
La ringrazio per la segnalazione. Scriverò immediatamente ai Vigili urbani per attivarli e segnalare loro la questione. Spero che qualche passaggio e magari qualche multa possa risolvere il problema, anche se non sempre l'esperienza mi dice che questo accade.
Cordialmente, Dario Carmassi 
 

 
23 ottobre 2017
Sig. Sindaco, La prego di mettere mano al più presto al problema Mercatino antiquariato, non è possibile che si vedono parcheggi selvaggi sui marciapiedi, sulle strisce praticamente non ci sono regole non vengono rispettati nemmeno i cartelli messi dai vigili quelli del mercatino ci mettono le loro cose sopra coprendoli sta diventando una vera vergogna per non parlare del sudicio che lasciano. grazie mille 
Buongiorno,
La ringrazioe per la segnalazione. Per quanto riguarda il mercatino dell’antiquariato stiamo già intervenendo per ovviare ad alcuni disagi che si sono verificati e di cui ci siamo accorti già nei mesi scorsi. La settimana scorsa ho inviato una lettera a tutti gli espositori del mercatino, invitandoli a non abbandonare rifiuti ingombranti e materiale indifferenziato e a rispettare i valori di tutela dell’ambiente e del senso civico. Abbiamo anche intensificato i controlli con la Polizia municipale, che provvederà ad effettuare le dovute sanzioni per coloro che commetteranno violazioni. Si tratta di una comunicazione a mia firma che - qualora non dovesse sortire l'effetto auspicato - costituirà un prezioso precedente per l'inasprimento delle sanzioni e per giustificare le modifiche eventuali al regolamento del mercatino.
A questo proposito, a partire dal prossimo anno, abbiamo già in programma di attuare una riduzione degli stalli presenti e dunque dell’ampiezza stessa del mercatino. Questo permetterà un complessivo ampliamento dei posti parcheggio a disposizione. Aggiungo che contemporaneamente emetteremo un'ordinanza per vietare il parcheggio dei mezzi del mercato in centro storico. Ci auguriamo, in questo modo, di riuscire a contrastare anche il fenomeno della sosta irregolare
Non si tratta naturalmente di una guerra al mercato dell'antiquariato in quanto tale, ma di un contrasto forte e netto alla maleducazione e al poco rispetto del nostro paese. Dopo molti anni di mancata attenzione al fenomeno, credo sia opportuno iniziare a porvi mano, come lei stesso suggerisce.
Cordialmente
Dario Carmassi 
 

 
19 ottobre 2017
Buongiorno. Abito in Via Don Luigi Sturzo e porto le testimonianze di diversi cittadini della zona. Vengo a contattarla per metterla al corrente del chiasso ormai insostenibile che i camion della coop fanno nella zona merci. I rumori molesti iniziano ogni mattina alle ore 6:00 se nn prima e questo ha ormai tolto il normale riposo agli abitanti. Come se nn bastasse oltre al rumore dei camion accesi vi sono le urla non solo dei camionisti ma degli stessi operatori della coop nello scarico merci. Ci sono poi i cattivi odori che derivano dai container dove gettano i rifiuti gli operatori coop che si fanno specialmente più intensi nella giornata molto calde. Gli odori sono terribili. Spero in un suo intervento tempestivo poiché la situazione è divenuta insopportabile. 
Buongiorno,
La ringrazio per la segnalazione. Non è il promo cittadino che mi indica questo fenomeno e in effetto sono già al corrente e comprendo il disagio arrecato dalle problematiche che si verificano nella zona. Mi rendo conto che soprattutto nel periodo estivo gli odori si fanno pungenti e il rumore dei camion in transito, anche nelle prime ore del mattino, può essere causa di disturbo per voi abitanti di quest’area.
Purtroppo, in merito al rumore, temo che i miglioramenti possano essere di lieve entità perché i mezzi pesanti devono obbligatoriamente trasportare e scaricare le merci secondo gli orari lavorativi previsti. Ciò detto, la informo che abbiamo già attivato gli uffici competenti e segnalato la situazione alla stessa Coop, in modo che si possa giungere al più presto ad una soluzione concordata. In particolar modo agendo sul comportamente stesso degli autisti e dei magazzinieri (se i camion sono di "necessità" rumorosi, coloro che lavoranoa quelle operazioni debbono evitare schiamazzi inutili e altri rumori) e sulla conservazione dei rifiuti organici.
Si tratta di un rapporto complesso tra Ente pubblico e grande distribuzione, ma sono sicuro che sulla scorta anche di segnalazioni come la sua potre giungere ad una buona conclusione.
Cordiamente.
Dario Carmassi 
 

 
18 ottobre 2017
Buongiorno sig. Sindaco, volevo chiederle se è previsto l'arrivo della Fibra Ottica per privati sulla via del monte ovest (nei pressi della Toscana Pallets) ed eventualmente i tempi necessari. Distinti saluti. 
Salve <......>,
La fibra verrà materialmente stesa prossimamente, dopo i lavori stradali fatti ad agosto e settembre per accoglierla. A quel punto - ma non so dirle la data esatta - saranno gli operatori privati a fornire il servizio. Non appena avremo un calendario esatto delle attivazioni lo pubblicheremo sia sul sito internet che sulla nostra nuova pagina Facebook: https://www.facebook.com/ComunediBientina/

Cordialmente


Dario Carmassi 
 

 
2 settembre 2017
Buon giorno Sig.re Sindaco, Ho visto lavori sulla valdinevole sud, è fibra? Se si, si possono fare ipotesi sui tempi? Un distinto saluto <...> 
Salve <..>,
Le operazioni di stesura dell'infrastruttura su tutto il nostro territorio comunale sono terminate proprio in questi giorno, Via Valdinievole sud inclusa.
La fase successiva, prevista per il mese di settembre, prevede la stesura del cavo fino agli edifici pubblici (scuole, carabinieri, comune, biblioteca ecc...).
Terza fase, a seguire, sarà quella dedicata alle utenze private. Qui i tempi non sono ancora comunicati, ma dovrebbero essere di poco successivi. Naturalmente una volta cablato, sarà poi il singolo utente a stipulare il contratto con il fornitore di linea (Telecom, Fastweb ecc...).
Se dovessi avere ulteriori novità, la aggiornerò.
Cordialmente Dario Carmassi 
 

 
21 agosto 2017
Buongiorno Sig.Sindaco Vorrei portarla a conoscenza di quello che succede in Via Di Forra, dove io risiedo. Essendo una delle poche strade del nostro Comune, non illuminata, se non nei primi 80 metri dalla piazza. Viene presa come punto di ritrovo da ragazzi e ragazze di tutte le età per incontri serali e purtropo ( per noi residenti) anche di atti di vandalismo. Circa quindici giorni fa, hanno letteralmente fatto cadere circa tre metri del muro di recinzione del mio vicino, dove fortunatamente per i ragazzi nessuno si è fatto male, ma che avrebbe potuto finire in ben altro modo. Chiaramente sono fuggiti e non siamo riusciti ad individuare i responsabili. Altre volte si divertono a salire tutti in piedi sui muri di recinzione e saltare da uno all'altro rompendo le coperture e rifiniturei. I bidoni per la raccolta dei rifiuti che la sera mettiamo fuori,spesso li troviamo al mattino sparsi per i campi di fronte alle nostre abitazioni, con i rifiuti sparpagliati per terra. Ieri sera hanno dato fuoco ad un cespuglio secco, ma fortunatamente ce ne siamo accorti e lo abbiamo subito spento,ma si può immaginare cosa sarebbe potuto accadere. Non voglio incolpare nessuno per questi fatti, anche perchè siamo stati tutti ragazzi, e qualche "Bravata" l'abbiamo fatta, tanto meno questi ragazzi, che sicuramente sono tutti bravi,ma che in gruppo alcune volte si lasciano trascinare. Però il fatto che questa strada sia quasi totalmente buia, rende ancora più allettante la voglia di combinare qualcosa. Quindi la mia richiesta sarebbe quella di rendere questa strada illuminata per tutta la sua lunghezza dall'illuminazione comunale,come lo sono la maggior parte delle strade del nostro paese. Sperando che questa mia richiesta venga presa in considerazione La ringrazio anticipatamente 
Gentile Signor .....,
Mi scuso per il ritardo con cui le rispondo. Al di là degli impegni di delle ultime settimane, ho voluto attendere per avere alcuni dati concreti in mano. Gli atti di vandalismo - anche se eseguiti da ragazzi si tratta pur sempre di questo - sono stati segnalati alle forze dell'ordine. Naturalmente il controllo non può essere costante, ma una pattuglia che transita di tanto in tanto durante la sera/notte fa più di quanto si possa pensare. Naturalmente l'intento è quello di dissuadere gli autori, non c'è nessuna "caccia all'uomo" in atto. Le chiedo se ha notato dei miglioramenti in questo senso?
C'è poi il fattore illuminazione: delicato perché oneroso. Il Comune nel mese di settembre metterà a gara l'intero comparto di illuminazione pubblica per un miglioramento dell'efficienza energetica (luci a LED di ultima generazione). Quando la gara sarà terminata potremo disporre di qualche "palo" in più sul nostro territorio comunale e Via di Forra potrebbe essere una delle strade che ne beneficieranno. Rimane naturalmente primaria la strada della sua completa illuminazione tramite l'urbanizzazione della area lottizzata chiamata Castellina, proprio sul lato sinistro della strada attuale. I tempi di questa lottizzazione non sono purtroppo di decisione comunale, bensì sono demandati all'accordo dei privati e al contesto economico. Sono però fiducioso, da più segnali che percepisco, che si possa avviare qualcosa in tal senso - da cui deriverebbe sicuramente l'illuminazione e più in generale la gestione della strada.
Spero di averle dato, per quanto possibile, una prima risposta. Appena gli elementi di cui sopra diventeranno concreti, al di là di una loro evidenza pubblica, sarà un piacere informarla ulteriormente.
Cordialmente Dario Carmassi 
 

 
12 agosto 2017
Gentile sindaco abito alle quattro strade di bientina e come alcuni abitanti di quattro strade non c è un mezzo per andare a bientina lei aveva promesso di mettere un pulman . manterrà la sua promessa ? 
Gentile Signora
Grazie per la sua lettera. Sì, ho scritto nel programma elettorale del mezzo pubblico tra le frazioni e il capoluogo e questo equivale ad una promessa. Ci stiamo lavorando, sto aspettando per la fine del mese i preventivo di costo. Terremo informata la cittadinanza. Sono convinto che sia un obbiettivo importante per la nostra comuità e in quanto tale lo perseguiremo con forza.
Cordialmente
Dario Carmassi 
 

 
10 agosto 2017
Buongiorno Sindaco siamo residenti nel comune da lei amministrato da poco meno di un anno, e le cose vanno bene . Avete attivato i lampioni nella traversa di via Pirandello : grandioso ! La mia famiglia risiede a ridosso dei giardini pubblici di via Pirandello, la questione è legata alla incuria da parte dei "custodi" dei cani che abbaiano soprattutto la sera e la mattina presto, impedendo un normale riposo . In un anno non ho mai sentito una persona richiamare il proprio animale . Vorrei parlare i singoli personaggi, prima mi rivolgo a lei per un consiglio/consulenza . Grazie e buon lavoro 
Gentile Signor ......,
Grazie per avere scritto e anche per i complimenti che fa al nostro paese.
Mi sono documentato con i Vigili rispetto al problema che lei solleva e purtroppo non è di facile gestione. Comprendo che latrati durante le prime ore del mattina o la sera siano noiosi e impediscano il riposo, ma non c'è una norma univoca e chiara che può essere utilizzata in tal senso. Le suggerisco di fissare un incontro con me tramite la mia segreteria 0587 758437, per capire se c'è un percorso che possiamo intraprendere - senza alcuna promessa, ma con un po' di buon senso e buona volontà.
Cordialmente. Dario Carmassi 
 

 
6 agosto 2017
Buongiorno signor Sindaco, io abito tra la frazione di Santa Colomba e Quattro Strade; la contatto per chiederLe quando verrà fatta la pista ciclabile o tantomeno un marciapiede in questo tratto di strada, perché qui la situazione sta diventando insostenibile. Non sono più tranquillo di uscire dal cancello neanche in auto e si immagini con i bambini, che sia le macchine che le moto(in maggioranza) senza esagerare sfrecciano alla velocità di 100/130 km/h. Purtroppo le false macchinette che avete montato non servono più a quelle persone incivili che sfrecciano a quella velocità in una strada dove il limite è 50. Io spero che venga fatto qualcosa al più presto possibile prima che avvenga qualcosa di grave. Grazie. 
Gentile Signor.......,
La ringrazio per le due segnalazioni. Le rispondo in modo sintetico ma, mi auguro, esaustivo. Se avesse ancora domande da sottopormi, non si periti a scrivere nuovamente.

- Marciapiede/Pista ciclabile: il progetto è stato realizzato, occorre finanziarlo. Come può immaginare il primo bilancio su cui lavoreremo come nuova amministrazione sarà quello del 2018 e in quello strumento faremo di tutto per inserire alcune opere pubbliche nuove, tra cui anche questa in oggetto. Si tratta di un tema sentito da molti cittadini, non solo da lei. Naturalmente si scontra con le risorse reali a bilancio e questo, ahimé, può rappresentare un fattore di rallentamento alle nostre volontà. Come sempre, faremo del nostro meglio.
- Velocità delle auto in transito. Ha ragione, è inaccettabile e ormai i dissuasori non sono più efficaci. C'è una sola strada: mettere autovelox veri e fare multe vere (considerato che non possiamo mettere dossi su quella strada). Attualmente il solo autovelox in possesso del Comune è in riparazione; oltre a quello, ne farò ordinare un secondo - si tratta di una bella spesa, ma la ritengo non rimandabile. Non è mai piacevole fare multe, ma in situazioni come questa è la sola arma che rimane - dato che la civiltà e il buon senso di molti non garantisce più.

Spero di esserle stato utile. Mi scriva quando preferisce, anche per avere informazioni sull'avanzamento di quanto le ho detto.
Cordialmente
Dario Carmassi 
 

 
28 giugno 2017
auguri neo sindaco di un paesino carino e ben strutturato spero che lei non sia e diventi come il suo predecessore ho bisogno di scriverle in privato mi fa sapere come devo fare? e auguri ancora 
Buongiorno Signor,
Può scrivere a sindaco@comune.bientina.pi.it, mail che leggo soltanto io.
Cordialmente 
 

 
27 giugno 2017
Buongiorno signor Sindaco, Le scrivo a proposito della linea Internet. Abito a Santa Colomba, e spesso e volentieri per noi abitanti di questa piccola frazione è pressoché impossibile connettersi ad Internet, sicuramente anche a causa degli impianti dedicati alla trasmissione Internet, chiaramente datati. Chiedo dunque se il miglioramento della connessione internet sia in programma, e se eventualmente un giorno sarà disponibile la fibra ottica. Ci tengo a dirle che, purtroppo, non sono un buon conoscitore degli strumenti per diffondere la rete Internet, e per questo molti miei termini utilizzati in questo messaggio non sono affatto precisi e specifici del settore. Spero comunque di essere stato chiaro nella mia richiesta. Nell'attesa di una risposta, La ringrazio e La saluto cortesemente. 
Buongiorno .....,
Mi sono preso forse più tempo del dovuto per risponderle, me ne scuso. A parziale giustificazione le dico che dalla sua domanda ci siamo attivati per verificare lo stato dell'arte della fibra anche a Santa Colomba, così da poterle fornire informazioni precise e non dichiarazioni di intenti. Il risultato, non so se diretto o casuale, è che proprio in questi giorni l'intero territorio comunale interessato ha visto una accelerazione di lavori per stendere la cablatura. In particolar modo a S.Colomba hanno utilizzato il metodo poco invasivo chiamato no-dig. Credo abbia potuto vedere lei stesso alcuni di questi lavori. Si tratta del primo indispensabile passo infrastrutturale per permettere l'accesso a internet veloce. Non sappiamo esattamente i tempi per l'attivazione della copertura - dipendono da molti fattori, nessuno dei quali in nostro totale controllo. Ma certamente l'accelerazione c'è stata, faremo pressioni ulteriori per arrivare a breve al termine dell'iter, così che i cittadini e le aziende potranno poi valutare il fornitore privato di servizi per la fibra.
Resto a disposizione e mi riservo di scriverle ancora per eventuali rilevanti aggiornamenti sul tema.
Cordialmente. Dario Carmassi 
 

 
15 giugno 2017
Gentile Sindaco, a nome mio e di un gruppo di abitanti di Bientina padroni di quattro zampe sono a chiederle con la presente un'area cani dove permettere in sicurezza ai nostri amici di giocare, correre in libertà. La necessità è quella di adibire un qualsiasi vasto campo vicino al centro abitato, vicino alla coop ce ne sono molti, semplicemente recintandolo e dotandolo di qualche panchina, un cesto rifiuti e una fontanella. Complimenti per la candidatura e grazie in anticipo. 
Gentilissima Signora,
La ringrazio per la comunicazione. Con Lei inuaguro l'uso di questo utilissimo strumento - messo a punto già dal mio predecessore.
Venendo alla sua richiesta: valuterò assieme all'Ufficio tecnico le potenziali aree disponibili e i costi relativi. Come credo possa immaginare, i soli spazi su cui la cosa è possibile sono quelli di proprietà comunale - e questo riduce di molto gli ipotetici spazi. Salvo donazioni o disponibilità non onerose da parte di privati. In ogni caso dovremo considerare l'operazione secondo il criterio dei costi/benefici. Ma sicuramente l'argomento è di grande interesse e se vi sarà la possibilità potremmo realizzarne intanto una prima per così dire "pilota".
Cordialmente. Dario Carmassi