Condono Edilizio

Informazioni inerenti le pratiche di Condono Edilizio

Descrizione:

Risultano depositate istanze per sanatoria edilizia straordinaria (Condono Edilizio) ai sensi della Legge n. 47/1985, Legge n. 724/1994 e L.R.n. 53/2004.

Le pratiche risultano quasi interamente istruite e sono state richieste integrazioni, ma rimane da definirne il rilascio.

E’ inoltre possibile ai sensi dell’articolo 40 comma 6 della Legge n. 47/1985, nel caso in cui sia oggetto di trasferimento derivante da procedure esecutive, la presentazione di domanda di sanatoria entro centoventi giorni dall'atto di trasferimento dell'immobile purché le ragioni di credito per cui si interviene o procede siano di data anteriore all'entrata in vigore della L.R. n. 53/2004.

In caso di intervento ricadente in area a vincolo è necessario acquisire preventivamente il parere necessario, con il pagamento delle relative sanzioni.

Modalità della richiesta

Per la definizione delle istanze depositate e non ancora rilasciate, è possibile inoltrare richiesta, in modalità cartacea, di definizione con indicazione del numero di pratica e di eventuali nuovi intestatari dell’immobile (eredi, proprietari).

Nel caso di procedure ai sensi dell’articolo 40 comma 6 della Legge n. 47/1985, l’istanza può essere presentata su modello di cui all’allegato A della L.R. 53/2004 presente nella sezione "Modulistica" della presente pagina.

Requisiti del richiedente:

La richiesta deve essere presentata dal proprietario o da chi ne abbia titolo, i quali devono comunque avvalersi dell'opera di un tecnico professionista abilitato.

Documentazione da presentare:

  • n. 1 marca da bollo da 16,00 €;

  • eventuali documentazioni a dimostrazione della disponibilità del bene;

  • copia carta identità in corso di validità;

  • qualsiasi altra documentazione già richiesta in precedenza, o comunque ritenuta necessaria per la definizione della pratica.

In caso di intervento ricadente in area a vincolo è necessario acquisire preventivamente il parere necessario.

Nel caso di procedure ai sensi dell’articolo 40 comma 6 della Legge n. 47/1985, l’istanza può essere presentata su modello di cui all’allegato A della L.R. n. 53/2004 presente nella sezione "Modulistica" della presente pagina.

Tempi di rilascio:

Rilascio entro 30 giorni dalla data di richiesta definizione salvo richieste di integrazioni che interrompono i termini del procedimento.

Nel caso di procedure ai sensi dell’articolo 40 comma 6 della Legge n. 47/1985, il rilascio avviene secondo le modalità di cui alla L.R. n. 53/2004.

Costi:

La definizione del Condono Edilizio è soggetta al pagamento dei diritti di segreteria così come previsto dalla Delibera di Giunta Comunale n. 6 del 16/01/2018 (codice G/1).

E’ possibile effettuare il pagamento:

  • presso la Banca di Credito Cooperativo Banca di Pisa e Fornacette - TESORERIA COMUNALE sita in via del Vecchio Porto n. 14, Bientina - IBAN IT70 W085 6270 9100 0003 0005 011;

  • effettuando versamento su conto corrente postale n. 143560, intestato a "Comune di Bientina - servizio di tesoreria";

  • presso l’Ufficio Edilizia tramite bancomat.

A chi rivolgersi

Pianificazione e Governo del Territorio

Ufficio Pianificazione-e-Governo-del-Territorio
Area Area Tecnica
Responsabile Dott. Arch. Giancarlo Montanelli
Indirizzo Piazza Vittorio Emanuele II°, n. 53 Piano Secondo
Telefono 0587 758435
Fax 0587 758428
Email pianificazione@comune.bientina.pi.it
PEC comune.bientina.pi.it@cert.legalmail.it
Personale
Personale
Addetto Telefono Email
(Responsabile) Dott. Arch. Giancarlo Montanelli 0587 758443 g.montanelli@comune.bientina.pi.it
Dott. Ing. Alessandra Frediani 0587 758435
Barbara Scaringella 0587 758458
Geom. Daniele Luchetti 0587 758446
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Mattino Pomeriggio
Martedì 09:00 - 13:00 15:30 - 17:30
Giovedì 09:00 - 13:00
Venerdì 09:00 - 13:00 (su appuntamento tramite richiesta email)
Competenze

Modulistica

La richiesta di definizione può essere presentata in carta libera.

Nel caso di procedure ai sensi dell’articolo 40 comma 6 della Legge n.47/1985, l’istanza può essere presentata su modello di cui all’allegato A della L.R. n. 53/2004.

Download
Download
  PDF91,1K L.R. 53_2004 - Allegato A.pdf

torna all'inizio del contenuto