Musei

Scopri informazioni e riferimenti sui Musei di Bientina: Museo della Pieve e Museo degli Etruschi

Museo della Pieve

Nel 1993 è stato inaugurato il museo della Pieve, che comprende una grande quantità di arredi sacri in metallo nobile, risalenti al periodo compreso tra il XVI e il XIX secolo.
Il Museo racchiude opere d’arte di pregio notevolissimo, le quali, per ricchezza e raffinatezza possono paragonarsi a quelle esistenti nella Primaziale Pisana.
Per la maggior parte il tesoro è composto da candelieri, calici, turiboli, ostensori, reliquari, vassoi e lampade, prodotti dai più famosi argentieri di scuola lucchese, pisana e fiorentina nei secoli XVII e XVIII.
Questi arredi, in gran parte, furono donati alla Pieve dopo la venuta delle reliquie di San Valentino.
Nel museo sono inoltre presenti 8 vetrine di paramenti liturgici, collocabili tra la fine del XVI secolo e la fine del XVIII secolo, di notevole interesse per il pregio e la raffinatezza dei tessuti con i quali sono stati realizzati.

Visite

Appuntamento tramite la Parrocchia o l’Ufficio Cultura del Comune:

  • tel. 0587 755513 - 0587 758445

Museo degli Etruschi

Museo della Storia Antica del Territorio di Bientina "V. Bernardi"

Verso la fine del 1999 è stato inaugurato il Museo Etrusco, ubicato nella chiesa sconsacrata di San Girolamo.
Negli ultimi sessant’anni si sono susseguiti nel tempo importanti ritrovamenti archeologici che testimoniano la presenza di insediamenti etruschi nel territorio, contribuendo così ad illuminare non poca parte della storia della piana del Bientina. Gli scavi e le opere di recupero hanno portato alla luce numerosi reperti di notevole importanza storica, molti dei quali ben conservati, tipo anfore etrusche, ceramiche in bucchero nero e vernice rossa, elementi di collane, fibule, spilloni, orecchini.
Parte di questi elementi appartenevano ad un corredo funebre di una tomba venuta alla luce durante lavori di scavi e le opere di bonifica del padule del Bientina.
Nel dicembre 2006 il museo è stato intitolato alla memoria del concittadino Vittorio Bernardi, esperto in archeologia e da sempre sostenitore dell’etruscità della zona di Bientina, anche in contrasto con le tesi di archeologi più famosi e accreditati di lui.
Per questi motivi l’Amministrazione comunale di Bientina ha ritenuto opportuno intitolare questo piccolo museo alla sua memoria, che in vita aveva ardentemente desiderato e auspicato.

Indirizzo

  • vicolo Masaccio - via Marco Polo, 56031 Bientina (Pi)

Informazioni 

  • Servizio Cultura del Comune di Bientina 
    tel. 0587 758445


Orario di apertura:

  • Tutte le Domeniche dalle ore 10:00 alle ore 12:00
  • oppure su appuntamento

Chiuso nel mese di Agosto

torna all'inizio del contenuto